Il posto è salvo per i 5 impiegati presso il depuratore

Non perderanno il lavoro i cinque operai specializzati della Sida srl barricati da giovedì sera all’interno del depuratore di Nocera Terinese. Lo hanno stabilito ieri pomeriggio i comuni corsortili in conferenza servizi.

Nei prossimi 15 giorni dunque, verrà portata avanti una procedura negoziata d’urgenza con cinque ditte al fine di trovarne una in grado di gestire il depuratore e lavoratori fino alla fine dell’anno. Al negoziato, con ogni probabilità, verrà invitata a partecipare anche la ditta Sida srl, titolare di contratto di servizio fino al 30 giugno scorso.

Durante la gestione provvisoria, poi, le amministrazioni locali che insistono sul depuratore provvederanno ad indire una gara che individui un gestore dell’impianto a lungo termine.