Il presidente Oliverio a Crucoli per l’inaugurazione del secondo lotto del lungomare Kennedy

CRUCOLI – Il presidente Mario Oliverio ha partecipato nel pomeriggio di ieri a Crucoli all’inaugurazione del secondo Lotto del Lungomare Kennedy, la cui realizzazione è stata sostenuta dalla Regione attraverso un finanziamento su fondi del proprio bilancio. L’opera consegnata alla comunità è stata realizzata in tempi record, costituendo oggi un elemento di riqualificazione e attrazione per la cittadina della costa crotonese.
Al taglio del nastro, avvenuto con grande partecipazione popolare e la presenza di sindaci del comprensorio, insieme ad Oliverio, gli amministratori e il sindaco Domenico Vulcano che ha voluto ringraziare particolarmente il presidente della Regione.
” Quando si inaugura un’opera si avverte sempre la soddisfazione che viene dal constatare che si raccolgono frutti da ciò che si è seminato- ha detto Oliverio-; tanti piccoli e grandi frutti che insieme fanno il raccolto. A Crucoli –ha proseguito- dà un esempio di buone prassi amministrative ed efficienza. I tempi brevi di realizzazione questa opera lo dimostrano concretamente.”
“Noi stiamo investendo molto, abbiamo programmato risorse importanti in questi anni che ora sono nel sistema circolatorio dell’economia e del sistema calabrese. Abbiamo invertito un trend negativo” ha ribadito Oliverio che nella che si appresta ad accogliere i turisti ha citato il settore riguardo il record delle presenze realizzato lo scorso anno ed il percorso di una strategia mirata che guarda a nuovi mercati ed alla valorizzazione della qualità dell’ospitalità.
“ Abbiamo impiegato risorse per la riqualificazione delle strutture alberghiere- ha messo in luce Oliverio- ma soprattutto per guardare, far conoscere, partecipare l’identità della Calabria. 100 milioni di euro messi a disposizione dei sindaci nel bando per la valorizzazione dei Borghi vanno in questa direzione, coniugata con il potenziamento dell’offerta turistica e culturale. Quella, cioè, che richiede oggi il turismo internazionale che va alla ricerca della scoperta dei luoghi, di quanto sanno esprimere.”
“Da qui, anche le risorse messe a disposizione per sostenere l’enogastronomia” ha affermato il presidente Oliverio che al riguardo ha anticipato una iniziativa, Rosso Calabria, che si terrà a luglio nella vicina Cirò:” siamo nel comprensorio vinicolo eccellente della Calabria, uno dei distretti vitivinicoli più importanti d’Italia, puntiamo ad esaltare questo patrimonio. Lo faremo attraverso la valorizzazione del percorso delle cantine.”
“ Contestualmente stiamo lavorando per recuperare un gap decennale della nostra regione, investendo per azioni i cui risultati si vedranno nel tempo. La Calabria per crescere e guardare al futuro ha bisogno di rimuovere ostacoli strutturali” ha indicato Oliverio che ha parlato inoltre degli investimenti considerevoli per la nuova ferrovia jonica, per l’elettrificazione della tratta, destinata a diventare una metropolitana di superficie, con i comuni investiti nel presentare i progetti per rimuovere i passaggi a livello; dello sblocco del megalotto Sibari- Roseto Capo Spulico della SS 106, con i lavori che inizieranno quest’anno. “Abbiamo allocato risorse perché da Sibari a Crotone si realizzi almeno una delle due canne della nuova SS 106; Anas sta progettando per poi fare la gara” ha detto inoltre Oliverio che ha sottolineato come rilevanti investimenti vedano i comuni quali soggetti attuatori, come nel caso, tra gli altri, della messa in sicurezza sismica degli edifici scolastici, dell’ammodernamento della pubblica illuminazione per l’efficientamento energetico, per poi concludere: “ Tassello su tassello si stanno mettendo in circolazione risorse davvero rilevanti. La sinergia con i Comuni è fondamentale. E’ importante che i comuni rispondano, che le risorse vengano spese, per costruire crescita, sviluppo.”