In Calabria 180 mila persone soffrono di danno renale

Dal 20 ottobre a Vibo Valentia il Congresso dei nefrologi

Sono circa 180 mila i calabresi che presentano danni renali o insufficienza renale piu’ o meno grave. La malattia è considerata ancora una patologia rara e sono poco considerate le conseguenze che ha sul sistema cardiovascolare. Del rallentamento della velocità di progressione, della prevenzione dello sviluppo di complicanze e del miglioramento della qualità di vita del paziente, si occuperà il Congresso regionale di Nefrologia, che prendera’ il via il 20 ottobre a Vibo Valentia.