Incendio doloso distrugge 5 auto a Catanzaro

incendio_concessionaria

Il finimondo è scoppiato nel corso della notte fra venerdì e sabato. Cinque esplosioni a catena, nel parcheggio a terrazza della concessionaria Volkswagen di via Lucrezia della Valle, hanno svegliato la famigglia che abita a pochi metri. E proprio i residenti hanno lanciato l’allarme chiedendo l’intervento dei vigili del fuoco, giunti sul posto insieme ai carabinieri. I primi rilievi effettuati dagli inquirenti sbilanciano la ricostruzione dell’accaduto verso la matrice dolosa: qualcuno avrebbbe innescato un incendio che ha rapidamente distrutto cinque auto nuove, tutte ancora da immatricolare. I veicoli erano posteggiati in un’area del nuovo parcheggio-esposizione ancora in fase di ultimazione della concessionaria Del Vecchio, al civico 118/120 di via Lucrezia della Valle. Le fiamme hanno completamente distrutto le macchine, il cui valore complessivo supera i 120 mila euro.

Nel piazzale, secondo quanto appreso in via ufficiosa, gli inquirenti avrebbero trovato tracce di liquido infiammabile, compreso il tappo di una tanica di benzina. Segni inequivocabili che portano a classificare l’incendio come doloso. All’ultimo piano della nuova costruzione, insieme alle cinque Golf distrutte dal rogo erano parcheggiate altre 16 auto, salvate dal tempestivo intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale.

Decisiva, sul fronte delle indagini, sarà la deposizione del titolare della concessionaria chiamato a chiarire se ha mai subìto minacce o richieste di denaro. E proprio al racket delle estorsioni potrebbero portare gli accertamenti fatti dai Carabinieri. L’incursione notturna, facilitata dal buio e dal fatto che la costruzione non è ancora ultimata, non è stata immortalata da telecamere a circuito chiuso, visto che la concessionaria non sarebbe dotata di impiati di questo tipo.  Quello di ieri, una volta accertata la natura dolosa dell’incendio, potrebbe essere il primo avvertimento dei “postini del pizzo” nel 2012.