Investimenti, il 53% dei calabresi punta su risparmio e sicurezza

blank

CATANZARO, 08 FEB – “A che cosa pensano i calabresi quando si parla di risparmio? Uno su quattro (24%) alla preoccupazione per lo stato delle proprie finanze, alimentata dalla congiuntura del momento; il 57% ci vede una risorsa per affrontare un presente complesso, mentre un ulteriore 19%, uno su cinque, lo associa all’idea di futuro e alla possibilità di un domani più solido per la famiglia e i figli”. È quanto evidenzia una ricerca dell’Osservatorio Sara Assicurazioni. “C’è molta attenzione al tema del risparmio – rileva lo studio – con il 53% che afferma di vivere il presente cercando abitualmente di mettere da parte qualcosa per affrontare possibili imprevisti e difficoltà e addirittura un 19% che si dice sempre parsimonioso, al punto da fare rinunce oggi per riuscire a pianificare meglio il domani. Nella gestione dei soldi la tecnologia si ritaglia uno spazio sempre maggiore, tanto che quasi uno su due (49%) si dichiara propenso ad affidarsi in misura crescente anche ad app e sistemi fintech per gestire l’economia domestica e organizzare il budget familiare.
Si riconosce, inoltre, l’importanza di una pianificazione del futuro economico attraverso soluzioni ritenute più idonee come le polizze assicurative per il risparmio e l’investimento (30%) e il fondo pensione (28%). A seguire le polizze vita (18%) mentre un 10% punterebbe sul mattone e il 3% direttamente sul mercato finanziario. La caratteristica più apprezzata in uno strumento di risparmio è la sicurezza (29%). Vi sono poi i rendimenti che si possono ottenere (20%), la convenienza in termini di costi (20%) e la flessibilità (19%), quindi la capacità di rispondere al presentarsi di diverse esigenze e disponibilità”.
“Il risparmio – afferma Marco Brachini, direttore marketing, Brand e Customer Relationship di Sara Assicurazioni – è da sempre molto importante nel nostro Paese e la sua centralità è emersa con evidenza dalla ricerca del nostro Osservatorio”.