Istata: Ue.Coop Calabria: “Stop aumento Iva contro calo potere d’acquisto”

CATANZARO – Scongiurare l’aumento dell’Iva è una priorità per difendere il potere di acquisto delle famiglie in pericolosa diminuzione nel 2018. È quanto afferma l’Unione europea delle cooperative Ue.Coop Calabria nel commentare i dati Istat relativi al primo trimestre 2018 che indicano come il reddito delle famiglie, con un calo reale dello 0,2% del potere di acquisto, sia in frenata rispetto all’ultimo trimestre dell’anno scorso, eroso anche dall’aumento dell’inflazione che a giugno ha raggiunto l’1,4% su base annua. Se a questo – prosegue Ue.Coop si aggiunge che il numero delle famiglie, secondo le stime Istat ,in povertà assoluta in Calabria è considerevolmente aumentato, e chi vive sotto la soglia della povertà purtroppo sono circa 530mila persone, oltre ¼ della popolazione calabrese c’è davvero da preoccuparsi. Dati che hanno sicure ripercussioni in termini di esclusione sociale e questo è quello che anche preoccupa. Per tenere costanti i consumi – spiega l’analisi di Ue.Coop su dati Istat – le famiglie hanno dovuto quindi erodere i loro risparmi. In questo contesto – afferma Ue.Coop – è necessario evitare qualsiasi intervento, come l’aumento dell’Iva, che possa incidere sulla capacità di spesa delle famiglie in un momento in cui si avvertono preoccupanti segnali di stagnazione dell’economia.

Ue.Coop Calabria