La comunità di Platania ancora una volta rinnova l’esperienza di fede attraverso il pellegrinaggio alla Madonna di Visora di Conflenti

conflenti_-_santuario_400

Sarà il parroco don Pino Latelli a guidare  i numerosi fedeli di Platania (Cz)  in  un viaggio di fede  al santuario diocesano della Madonna di Visora di Conflenti (Cz).  I pellegrini, accompagnati  anche da Maddalena Cimino, dal catechista Battista Gallo, da Franca e  Maria Rosa Sgrò,  compiranno  il viaggio con pullman Granturismo rinnovando la tradizione che si ripete da anni grazie all’interessamento dell’ufficio della parrocchia  di San Michele Arcangelo di Platania (Cz) preposto alla  pastorale del  turismo, sport e spettacolo, di cui è responsabile  Maddalena Cimino. L’iniziativa viene realizzata a coronamento  delle attività previste nella programmazione pastorale parrocchiale per l’anno in corso ed è  programmata  per  venerdì 29 agosto, antivigilia della festa, al fine di rendere omaggio alla  Sacra Immagine della Madonna della Visora di Conflenti.
All’arrivo al centro di spiritualità mariana, avrà subito inizio un ricco programma che comprende la liturgia penitenziale e le confessioni, seguite dalla recita del Santo Rosario e dalla celebrazione della Santa Messa Solenne. Soddisfatta la responsabile Maddalena Cimino annuncia che «attenderà i pellegrini di Platania una giornata di preghiera individuale  e comunitaria dedicata interamente   alla Madonna  di Visora dopo aver  raggiunto  il santuario diocesano di Conflenti, antico ‘faro di religiosità’».  Il parroco don Pino Latelli, a sua volta, ricorda  ai suoi fedeli  «la preziosa opportunità di vivere una esperienza di amicizia e di condivisione oltre che di arricchimento spirituale attraverso intensi momenti di incontro,  preghiera e  devozione».
Nella circostanza del pellegrinaggio mariano è prevista anche la partecipazione di  alcuni fedeli platanesi, che, per voto o per devozione, raggiungeranno a piedi il santuario diocesano alle falde del Reventino, così ripetendo una tradizione di significativo valore. Ai pellegrini verrà consegnato un libretto di preghiera, una immaginetta della Madonna di Visora e la coroncina del Santo Rosario.  Lina Latelli Nucifero