A Lamezia il summit di tutti i direttori generali delle aziende sanitarie calabresi per discutere delle strategie da attuare nell’ambito sanitario

Riunione tecnica di tutti i direttori generali delle Aziende sanitarie provinciali e Ospedaliere della Calabria oggi a Lamezia Terme. Nella sede degli uffici amministrativi in via Perugini infatti, accolti dal direttore generale Dott. Prof. Gerardo Mancuso, si è svolto un summit dei manager regionali nel corso del quale si è discusso delle strategie da portare avanti nell’ambito della politica sanitaria regionale, in particolare di come mettere in campo delle iniziative comuni per uniformare la rete del servizio sanitario regionale. Iniziative comuni che porteranno a una semplificazione del sistema sanitario. Ma si è parlato anche di Piano di rientro, economia e politica sanitaria. Si tratta di una riunione unica nel suo genere, voluta dalla Regione a Lamezia, dato che ha giudicato l’Atto Aziendale dell’Asp di Catanzaro il migliore e il più completo rispetto a tutti gli altri. Una riunione che attesta infatti l’importante ruolo che ricopre l’Asp di Catanzaro nell’ambito sanitario regionale, soprattutto l’importanza riconosciuta a Lamezia Terme come luogo baricentrico e strategico per la Calabria intera. “C’è la volontà di dare anche un segnale forte sull’importanza della struttura sanitaria lametina – ha affermato il direttore generale Mancuso – stiamo infatti costruendo una struttura sanitaria di pregio, anche grazie ai miglioramenti e alle ristrutturazioni che abbiamo realizzato in questi mesi. Tanti sono infatti i reparti che abbiamo già inaugurato e per la prossima settimana è prevista la consegna della nuova Rianimazione, mancano solo i collaudi, e questo ci consentirà di andare avanti e fare altre cose. Sempre nella prossima settimana sarà aperto al pubblico il punto prelievi, mentre il mese prossimo sarà ultimato il reparto di ginecologia e per la fine dell’anno inizieranno i lavori del nuovo pronto soccorso nell’attesa, comunque, quello attuale è stato migliorato, in quanto è stato aperto un triage al di fuori dell’area di intervento medico”. “Pian piano stiamo facendo di questo ospedale un ospedale di riferimento – ha sottolineato Mancuso – e la presenza di tutti i direttori generali di oggi è un segnale concreto di come questa Azienda abbia un ruolo importante per tutti”. All’incontro erano presenti la dott.ssa Grazia Rosa Anna Squillacioti, Direttore Generale dell’ASP di Reggio Calabria, il dr. Gerardo Mancuso, Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, il dr. Gianfranco Scarpelli, Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, il dr. Rocco Antonio Nostro, Direttore Generale dell’ASP di Crotone, la dott.ssa Elga Rizzo, Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, il dr. Carmelo Bellinvia, Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli di Reggio Calabria e il dr. Paolo Maria Gangemi, Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera Annunziata di Cosenza.