Lamezia, l’Istituto Alberghiero ospita la semifinale del “Vega Champion 2018”

LAMEZIA TERME – L’Istituto Alberghiero di Lamezia Terme, campione uscente, sta ospitando la semifinale del “Vega Champion 2018”. Calabria, Campania, Sicilia e Puglia. Quattro le regioni in competizione. A sfidarsi sono gli studenti degli istituti alberghieri in una gara di cucina e una prova di cocktail. Quest’ultimo dovrà essere abbinato alla portata scelta tra un primo un secondo o un dessert. Il tema del campionato 2018 è “Senza Piatto”. Un modo originale e creativo per presentare una pietanza evitando il tradizionale piatto in porcellana.
Nei criteri di valutazione: la coerenza con il tema proposto, la mise en place, l’igiene e rispetto delle regole HACCP, la pulizia e ordine della postazione di lavoro, la capacità espressive e relazionali dei concorrenti, la preparazione, la degustazione, il dressage, l’accostamento cocktail.
Quella che si sta tenendo all’Einaudi di Lamezia è la semifinale degli istituti alberghieri del centrosud Italia. L’altra semifinale, per gli istituti del nord è in corso presso l’Istituto alberghiero Giuseppe Medici di Legnago. Il cinque maggio ci sarà la finalissima a Milano.
Come da regolamento, non partecipa alla competizione 2018 l’Istituto Alberghiero di Lamezia, in quanto campione nazionale in carica dell’anno precedente. Sono invece presenti Soverato e Vibo Valentia.
La kermesse gastronomica è partita con il saluto ai partecipanti e ai responsabili del Vega del Dirigente Scolastico dell’IPSSAR lametino, Rossana Costantino che ha rimarcato la valenza formativa di tali eventi in una prospettiva occupazionale di qualità per i ragazzi che frequentano la scuola alberghiera.
Sulla stessa lunghezza d’onda la responsabile marketing del VEGA, Elisabetta Oliva.
In giuria lo Chef Roberto Valbuzzi, la barmaid russa Katerina Logvinova, Fabio Lunghi, docente della Flair Academy di Milano.
I vincitori della semifinale saranno resi noti lunedì 26 marzo. I due cuochi che si classificheranno al primo posto potranno fare uno stage presso il ristorante “Crotto Valtellina” di Roberto Valbuzzi. Inoltre per quanto concerne i premi che andranno ai vincitori, il primo team classificato si recherà come viaggio premio a Berlino insieme al dirigente scolastico o a un docente. Premi in denaro e in attrezzature alberghiere per gli istituti che si classificheranno tra i primi quattro.