Lamezia Multiservizi assume 18 unità per la raccolta dei rifiuti

A seguito della chiusura della fase di preselezione effettuata, su nostra richiesta, dal Centro per l’Impiego di Terme tra soggetti ai quali è riconosciuto lo stato di disoccupazione alla data del 20 maggio 2011, la Multiservizi ha proceduto alla compilazione della graduatoria inerente l’assunzione temporanea a tempo pieno di 18 operai da adibire prevalentemente al servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Sulla base dei vari criteri indicati sono state acquisite 90 adesioni di cui 83 con i requisiti richiesti.

La Multiservizi ha, quindi, stilato la graduatoria sulla base delle attuali normative e che fanno riferimento all’atto di indirizzo per l’attuazione del sistema regionale dei servizi per l’impiego delle province adottato anche dalla regione .

Analoga procedura è stata adottata per l’assunzione temporanea a tempo pieno di 5 autisti per la guida degli automezzi aziendali del servizio di igiene pubblica.

In questo caso sono state 29 le adesioni di cui 27 corrispondenti ai requisiti richiesti.

Tutte le graduatorie con relativo punteggio sono pubblicate sul sito www.lameziamultiservizi.it nel link avvisi e bandi.

La ricerca di personale a tempo determinato si è resa necessaria al fine di assicurare il normale svolgimento dell’attività anche nel prossimo periodo estivo nonché l’ulteriore estensione ed ampliamento del servizio di raccolta differenziata porta a porta.

<dichiara il presidente Fernando Miletta – per evitare che l’approssimarsi delle ferie estive del personale in attività potesse causare rallentamenti  nell’espletamento del servizio di igiene ambientale che ci è assegnato. Inoltre abbiamo voluto incrementare il personale addetto alla raccolta differenziata porta a porta che da martedì 14 giugno interesserà dopo Sant’Eufemia, Savutano e Nicastro sud anche il centro di Sambiase>>.

<precisa il presidente della Multiservizi – stiamo rispettando il programma che ci siamo dati e che ci consentirà di servire oltre 11 mila residenti. Siamo a buon punto in quanto l’obiettivo fissato è quello di arrivare, entro la fine dell’anno, al 40% dell’intera popolazione>>.

<infine – ai nuovi addetti un augurio di buon lavoro sottolineando loro che l’impegno e l’efficacia del servizio che presteranno potrà dare un nuovo e determinante impulso per il raggiungimento del risultato finale e, di conseguenza, contribuire alla creazione di nuove opportunità di lavoro stabile>>.