Lamezia, “Museo in Fiore”: le iniziative per il XX° anniversario dell’apertura del Museo Diocesano

LAMEZIA TERME – In occasione dei venti anni dall’inaugurazione del Museo Diocesano avvenuta il 18 aprile del 1998, il Museo Diocesano di arte sacra di Lamezia Terme vuole ricordare questo importante traguardo con una rassegna culturale dal titolo “Museo in Fiore”, incontri su Gioacchino da Fiore, quattro appuntamenti che si svolgeranno tutti i venerdì del mese di aprile su diversi temi trattati dal filosofo e teologo Calabrese il beato Gioacchino da Fiore.
Ad accompagnare le riflessioni del prof. Francesco Polopoli sul pensiero dell’abate Calabrese, il direttore del Museo Diocesano don Giancarlo Leone e la prof.ssa Giuliana De Fazio.
Il primo dei 4 incontri, che aprirà la rassegna, si svolgerà venerdì 6 aprile alle ore 18.30 presso la sala convegni del Seminario Vescovile di Lamezia Terme (sede del Museo Diocesano), dopo una breve introduzione ad opera del coro “Ancillae Domini” sarà Paolo Francesco Emanuele a raccontare questi venti anni di Museo Diocesano, per passare poi la parola al prof. Polopoli.
L’occasione sarà utile non solo per ricordare , insieme ai promotori, come S.E.R. Vincenzo Rimedio, quanto in questi venti anni è stato fatto, ma anche per scoprire i progetti futuri del Museo Diocesano realtà ormai consolidata nel panorama culturale Lametino e Calabrese.
La rassegna organizzata con la collaborazione della Biblioteca Diocesana Mons. Bonacci, l’Archivio Diocesano unitamente con la Diocesi di Lamezia Terme, vuole offrire un valido spunto di riflessione sul valore culturale del territorio calabrese come terra capace di offrire insigni pensatori e artisti di alto valore, capaci di produrre opere di elevato pregio storico artistico culturale.
Segni quest’ultimi di un terra nella quale la culturale rappresenta la via preferenziale per un riscatto socio-culturale che orami da troppi anni si lascia attendere, segni capaci di mantenere viva e indelebile una storia che il Museo Diocesano di Lamezia Terme sente profondamente il dovere di promuovere e preservare.
Dopo le conclusioni di S.E.R. Mons. Cantafora vescovo di Lamezia Terme sarà possibile visitare il Museo Diocesano e l’intero piano con l’apertura straordinaria sia dell’Archivio Diocesano che della Biblioteca Mons. Bonacci.