Lamezia, “Perché di mamma ce n’è una sola!”: festa per le mamme e per tutti gli ospiti della casa di riposo Tamburelli a cura dell’associazione San Nicola

LAMEZIA TERME –  L’associazione San Nicola presieduta da Pino Morabito presenta la manifestazione “Perché di mamma ce n’è una sola!”, poesie e musica per rendere omaggio a tutte le mamme. L’iniziativa è in programma per domenica 13 maggio 2018 alle 16, nel salone della casa di riposo Tamburrelli di via Sottotenente Notaro diretta da Antonello Coclite. Il sodalizio di Morabito che, da sempre, si prefigge di valorizzare e promuovere l’antica cultura popolare del nostro territorio, per l’occasione ha scelto dei versi in vernacolo di Salvatore De Biase, socio onorario dell’associazione San Nicola. Sono rime che vedono protagonisti gli animali. Esseri viventi che, come gli uomini, hanno i loro difetti e le loro virtù; componimenti che invitano a riflettere e che, naturalmente, hanno insita una loro morale, un loro messaggio che ci riporta alla vita quotidiana e ai comportamenti da tenere per una sana e pacifica convivenza con i nostri simili.
Per omaggiare le mamme di oggi e di ieri il gruppo teatro che parte dell’associazione ha scelto dei componimenti della professoressa Filomena Stancati, docente di materie letterarie, storica e autrice di numerose pubblicazioni.
Quello dell’associazione San Nicola vuol essere un tributo ad una professionista, moglie e madre straordinaria, che tanto ha dato e ancora continua a donare alla nostra città con la sua opera di studiosa e di ricercatrice.
In programma anche l’interpretazione de ‘A liti i Saranciscu e Sant’Anthoni’ scritta da Salvatore De Biase, il quale immagina i due santi protettori della città San Francesco da Paola e Sant’Antonio da Padova, impegnati in un improbabile ed esilarante battibecco in Paradiso. La scelta di questo particolare componimento, esempio emblematico di ‘teatro in poesia’, è un’ulteriore manifestazione di devozione verso i due amatissimi santi della città, anche in considerazione del fatto che la casa di riposo Tamburrelli ha una chiara impronta antoniana essendo vicinissima al secolare santuario del Taumaturgo di Lisbona ed avendo sempre avuto la cura spirituale della Fraternità dei Cappuccini.
L’accompagnamento musicale del reading sarà affidato al M° Francesco Sinopoli. Declameranno i versi di De Biase e Stancati i componenti del gruppo teatro: Filomena Cervadoro, Angela Isabella, Pino Mete, Maria Scaramuzzino e lo stesso De Biase.