Lamezia, prevenzione Covid efficiente all’Istituto Comprensivo Perri-Pitagora

blank

Lamezia Terme – Per avere un sistema efficiente ed efficace ai tempi del Covid è ancora più determinante la sinergia e la collaborazione tra le Istituzioni e i cittadini. In questi, casi per arginare il contagio, è quanto mai indispensabile che l’organizzazione di tutti i soggetti coinvolti al contrasto e prevenzione del Covid sia rapida ed efficace. Così è stato per quanto riguarda un episodio di buone pratiche avvenuto nell’Istituto Comprensivo “Perri-Pitagora” di Lamezia Terme diretto dalla dott.ssa Teresa Bevilacqua dove, come testimoniato dagli stessi genitori degli alunni, il sistema ha funzionato alla perfezione.
La testimonianza di Rosario Piccioni, genitore di un bambino che frequenta l’istituto.
“Come sapete in questi mesi ho seguito con grande attenzione la problematica del Covid19 all’interno delle scuole – afferma Rosario Piccioni – e spesso, purtroppo, ho dovuto riportare numerosi episodi negativi che dimostravano come il sistema fosse letteralmente in tifi. Oggi, con grandissimo piacere, voglio invece raccontarvi un fatto finalmente positivo di grande efficienza dell’intero sistema. Episodio che tra l’altro ho vissuto in prima persona essendo coinvolta la classe di mio figlio. Istituto Maggiore Perri: martedì alle 9.30 una maestra ci ha contattato dicendo che mio figlio aveva forte mal di testa e che sarebbe stato il caso di mandarlo a prendere. Ovviamente sono andato immediatamente e con mia somma sorpresa una collaboratrice scolastica mi ha detto “ma che sta succedendo in questa classe? Sono usciti già in 6”. Ho chiesto maggiori informazioni a mio figlio e mi ha confermato che alcuni dei compagni avevano mal di pancia e altri mal di testa. Come potete facilmente immaginare insieme agli altri genitori ci siamo subito allertati: un conto è che nella stessa classe si senta male 1 bambino, un conto 6. Abbiamo interloquito subito tanto con le docenti quanto con la dirigente che frattanto si erano già attivate.
Ebbene sapete cosa è successo? La Dirigente ha immediatamente contattato il Dipartimento Prevenzione dell’Asp. Già alle 13 ci hanno comunicato di presentarci alle ore 15 nella sala Covid dell’Istituto per effettuare i tamponi rapidi con l’ausilio della infermiera d’istituto. Così abbiamo fatto e per fortuna tutti i bambini sono risultati negativi. Se penso a quanto accaduto a novembre e a dicembre in tante scuole cittadine oggi è veramente accaduto qualcosa di importante. Tutte le componenti hanno funzionato alla perfezione come un orologio svizzero!!!
Un plauso a tutti: alla Dirigente e alle docenti, al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp, all’infermiera scolastica! Le battaglie che abbiamo fatto in questi mesi non erano pretestuose e strumentali o finalizzate ad avere la situazione perfetta. Erano battaglie per avere un sistema efficiente. Oggi sono felice che è stata scritta una bella pagina in questa direzione. Mi auguro che da ora in avanti si continui così… Con questo però voglio sottolineare che finalmente il sistema ha funzionato a dovere e con una velocità impressionante”.