Lamezia, sequestrati beni per 55 milioni di euro ad imprenditore lametino Trichilo nell’ambito di una operazione contro la ‘Ndrangheta

nicola_gratteri

Operazione Dia nel catanzarese. Sigilli ad aziende e immobili

CATANZARO – La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha sequestrato il patrimonio aziendale e personale di un imprenditore lametino, Giuseppe Trichilo, per un valore di oltre 55 milioni di euro.

Trichilo, imprenditore del settore edile, è stato arrestato nell’operazione Crimine condotta contro le cosche calabresi dalle Dda di Reggio Calabria e Milano, con l’arresto di oltre 300 persone. Per lui il pm della Dda di Reggio, Nicola Gratteri, ha chiesto la condanna a 6 anni di reclusione. (ANSA)