Lamezia Terme come Napoli?

Lamezia come Napoli ? Sicuramente spazzatura ovunque!!! Davanti le scuole, nell’area interna ospedaliera, sulle strade principali, nei quartieri, nelle aree interne, davanti i supermercati, negli alvei dei fiumi, sulla spiaggia. Insomma liquami, cattivi odori, pericoli di infezioni, topi che scorazzano e chi ne ha più ne metta. Il corollario è così vasto da far preoccupare tutti. Allora una domanda sorge spontanea: E se al governo della città ci fosse stata altra coalizione? Certamente gli attacchi sarebbero stati feroci. Della serie: Perché non è stata fatto un piano delle emergenze sui rifiuti? Perché non è stata costruita in tempo utile una nuova discarica, visto che la “vecchia” si presentava da tempo oramai stracolma, non utilizzabile, aperta all’intera Regione Calabria? Perché l’impreparazione di questo governo deve pesare sui cittadini ricercando sempre “ pannicelli caldi” e responsabilità in altri attori ? Questo sarebbe stato lo scenario!!!! E su tutto ciò, un altro ipotetico governo, avrebbe dovuto rispondere. Ma tornando alla realtà attuale, la vera questione è che il governo Speranza è veramente impreparato ad affrontare una emergenza resa tale per la propria inerzia. E dire che la Multiservizi quando fu costituita era nata per evitare situazioni simili; dare garanzia di migliori servizi; affrontare le emergenze; dare tranquillità ai lavoratori e alla città; evitare immagini come quelle attuali che vedono le strade di Lamezia invase di spazzatura e di sporcizia in ogni dove. Insomma la Multiservizi doveva rappresentare una garanzia offrendo “buoni servizi” e magari utili da reinvestire. Invece è diventata “un vero e proprio comune” con circa 260 dipendenti, gestendo deleghe corpose come: gestione cimiteri, risorse idriche, manutenzione verde, igiene urbana, canile, illuminazione pubblica, manutenzione strade, trasporto scolastico ed urbano ecc. E poi si scopre che i bilanci sono anche in perdita!! A proposito il comune messo a confronto con la Multiservizi annovera circa 368 dipendenti) L’analisi che precede, da il segno che le cose devono cambiare, l’amministrazione deve invertire la rotta, le gru devono innalzarsi verso il cielo ed offrire lavoro!!, Lavoro!! Lavoro!! Contestualmente affrontare la soluzione dei grandi problemi rimasti fermi, come appunto: la spazzatura, rom, disoccupazione, spiagge, abusivismo, traffico, ecc Ergo amministrazione se ci sei batti un colpo……!!!!!  Salvatore De Biase