LAMEZIA TERME: la Guardia di Finanza sequestra abbigliamento con marchi contraffatti. Un denunciato

merce contraffatta 3

{gallery width=109&height=80&title=Sequestro abbigliamento marchio contraffatto}/images/In_Citta/Cronaca/sequestro_merce_contraffatta_finanza/{/gallery}

I finanzieri procedevano quindi, ad un controllo di rito, constatando non solo la completa irregolarità, sotto ogni profilo, dell’esercizio commerciale improvvisato, ma anche che i capi di abbigliamento ceduti, apparentemente di note marche, erano abilmente contraffatti.
L’immediata perquisizione, estesa anche all’abitazione del giovane “commerciante”, consentiva di rinvenire ben 842 indumenti di vario genere (capi di abbigliamento, scarpe ed accessori), perfette imitaizoni delle più note e rinomate case di moda fra le quali: Hogah, Burberry, Louis Vuitton, 9.2 Carlo Chionna, Levi’s, Jecherson, Alviero Martini, Ralph Lauren, Aeronautica Militare, Moncler, Stone Island, Harmont / blain, Lui-jo, Paciotti 4Us, Fred Perry, Gucci, Blauer, Calvin Klein, Roy Rogers, Fay, Belstaff, Fendi, Refrijwear, Woolrich, Peuterey, Adidas, Nike.
Se immessi sul percato, i predetti beni avrebbero fruttato all’indagato un ricavo stimato per oltre € 65.000.
I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme, oltre ai predetti beni, hanno anche sottoposto a sequestro documentazione, dalla quale emergerebbe che il responsabile svolgeva la predetta attività in maniera professionale e da tempo.
Dopo aver proceduto al sequestro, i finanzieri hanno denunciato il responsabile alla locale Procura della Repubblica, poichè ritenuto responsabile di reati di contraffazione e ricettazione.