LAMEZIA TERME: maltempo in atto per il week end

maltempo_italia

In considerazione dell’avviso di criticità diramato ieri dalla Protezione Civile nazionale e regionale, il Sindaco di Lamezia Terme, autorità comunale di protezione civile, avverte la cittadinanza dei possibili pericoli conseguenti al passaggio della perturbazione prevista in Calabria per il fine settimana.
Anche se il territorio lametino non rientra tra le zone di allerta a maggiore rischio idraulico e idrogeologico, è stato comunque attivato fin da ieri pomeriggio il sistema di protezione civile comunale stabilito nei casi di preallarme. La macchina organizzativa prevede l’allertamento e, se necessario, l’attivazione del Centro Operativo Comunale,  il rientro in servizio del personale comunale e dei vigili urbani, l’utilizzo dei tecnici della Lamezia Multiservizi, l’impiego di imprese edili per casi di pronto intervento,  il coinvolgimento delle organizzazioni di volontariato di protezione civile. Da ieri sera la Protezione Civile Regionale e la Prefettura di Catanzaro mantengono il contatto con la Protezione Civile Comunale, che riferisce ogni aggiornamento delle operazioni svolte sul territorio lametino. A completamento della catena di comando, il Comune trasmette gli aggiornamenti  anche ai Vigili del Fuoco ed a tutte le forze di polizia presenti sul territorio. Gli aggiornamenti degli avvisi sono diramati anche ai Comuni di Platania, Feroleto Antico, Pianopoli e Serrastretta che insieme a Lamezia Terme compongono il C.O.M. n. 12 della Calabria. Oltre al sistema di comunicazione è stato attivato, da parte del Settore Protezione Civile e dalla Polizia Locale, un monitoraggio dei punti critici conosciuti in città, mediante l’effettuazione di sopralluoghi al torrente S. Ippolito, La Grazia, Cottola, Piscirò, Cantagalli e Piazza, Canne, oltre che al fiume Amato. Obiettivo del monitoraggio è il controllo del livello dei corpi idrici e delle condizioni di libero deflusso delle acque. Infine in mattinata è stato portato a termine da parte dell’ASICAT un intervento mirato a ripristinare le condizioni di libero deflusso a mare del torrente Turrina, corso d’acqua che scorre nell’area industriale, periodicamente interessato da ostruzioni della foce per effetto delle mareggiate. Ing. Pasqualino Nicotera – dirigente Protezione Civile Comune di Lamezia Terme