LAMEZIA TERME: rinvenuto, legato ad un albero, corpo carbonizzato di un uomo

gennaro_strangis_-_zona_ritrovamento_cadavere

{gallery width=109&height=80&title=Rinvenimento luogo del corpo di Gennaro Strangis}/images/In_Citta/CRONACA/Omicidio_Gennaro_Strangis/{/gallery}

Dai primi accertamenti, secondo gli agenti della Polizia e della Squadra Mobile (sul posto anche con il capo Rodolfo Ruperti), potrebbe trattarsi di un suicidio visto il ritrovamento nell’auto dell’uomo di alcuni biglietti di addio riconosciuti da uno dei figli come autografi dell’uomo e dei problemi di tipo psicologico che l’uomo aveva avuto.

Uno dei figli, Pietropaolo Strangis, che è residente al Nord in Piemonte, ha dei precedenti per droga e pare sia un collaboratore di giustizia anche se al momento le due cose non sembrerebbero collegate. A sciogliere ogni nodo sarà l’autopsia disposta dal pm Luigi Maffia. Sul posto il medico legale accompagnato dal vicedirigente del commissariato Lucia Cundari. (Il quotidiano del Sud – P.re.)