Maida, arresto per spaccio

I carabinieri della stazione di Maida hanno arrestato Marcello Ciliberto, di 31 anni, del luogo. L’accusa per l’uomo è quello di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è scaturito da una serie di servizi di osservazione effettuati dai militari, guidati dal maresciallo Valerio. I carabinieri, infatti, hanno notato una strano via vai nelle strade adiacenti a Via Mancini, cioè nella zona in cui risiede l’arrestato, soprattutto da parte di giovani e tossicodipendenti noti alle forze dell’ordine. E proprio per contrastare questo fenomeno dilagante, sono scattate le indagini che hanno portato all’arresto in flagranza di Ciliberto, sorpreso mentre cedeva una dose di marijuana ad un tossicodipendente del posto. Ciliberto è stato immediatamente bloccato nei pressi della propria abitazione e condotto all’interno dello stabile, dove, a seguito di una perquisizione, è stata rinvenuta una dose di eroina confezionata in una capsula, oltre a numerosi involucri vuoti presumibilmente riportati come “reso” da parte dei “clienti”. Marcello Ciliberto, in stato di arresto, é stato tradotto presso il carcere di Lamezia Terme, dove tuttora si trova in attesa dell’udienza di convalida.

(FONTE: Calabria ora)