Maltempo: temporali al Sud e forte vento, allerta gialla in Calabria

CATANZARO – Ancora forte instabilità meteorologica sul nostro Paese. Un nuovo impulso perturbato, infatti, farà ingresso nella giornata di oggi dal nord Atlantico sul bacino del Mediterraneo occidentale e raggiungerà la nostra penisola determinando una nuova fase perturbata con piogge sui settori tirrenici centro-meridionali e un rinforzo della ventilazione.
Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della protezione civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalle prime ore di oggi, martedì 20 marzo, venti di burrasca con rinforzi fino a burrasca forte a prevalente componente occidentale sulla Sardegna, a componente settentrionale sulla Liguria e mareggiate lungo le coste esposte. Dalla tarda mattinata si prevedono inoltre precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima sulla Sicilia, in estensione a Lazio, settori appenninici di Abruzzo e Molise, Basilicata e Calabria.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi allerta arancione sulla pianura emiliana centrale e gialla sui restanti settori dell’Emilia-Romagna. Allerta gialla anche su Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Lazio, Basilicata, Puglia, Calabria, su gran parte della Sicilia e sui settori sud-occidentali della Sardegna. Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.