Marcello Perri: obbligo di dimora nel comune di residenza e divieto di accesso nelle attività commerciali dei fratelli

Obbligo di dimora nel comune di residenza e divieto di accesso all’interno delle attività commerciali dei fratelli, proprietari di un noto centro commerciale. E’ la misura cautelare che la guardia di finanza ha notificato all’imprenditore Marcello Perri di Lamezia Terme in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip Barbara Borelli su richiesta del Pm Domenico Galletta. Secondo quanto è trapelato, uno dei fratelli lo avrebbe denunciato a causa di alcuni ammanchi nelle casse sociali. Da qui le indagini eseguite dal Nucleo mobile delle fiamme gialle che hanno consentito di ottenere il riscontro alle denunce per una serie di furti che sarebbero stati commessi a danno delle società che gestiscono una nota catena di supermercati. I furti – secondo quanto emerso – sarebbero stati compiuti da Marcello Perri mediante continui prelievi di denaro dalle casse sociali senza essere autorizzato dall’amministratore. Tuttavia, i prelievi non avvenivano clandestinamente, ma in presenza dei dipendenti delle società