Mercuri a Lamezia Multiservizi: aumentare le corse nell’area Benedetto XVI

Giovedì 8 dicembre, Salvatore Pileggi ha perso la vita con un incidente stradale mentre si stava dirigendo nell’area ex-sir per raggiungere il call center presso il quale lavorava. E oggi Vincenzo Mercuri, titolare dell’omonima azienda, attraverso una nota stampa esterna il suo dispiacere per quanto accaduto anche perchè da anni “sto in vari modi chiedendo un miglior servizio pubblico affinché gli operai, che lavorano nell’Area Industriale di Lamezia Terme da poco denominata Area Papa Benedetto XVI°, possano raggiungere il loro posto di lavoro servendosi dei mezzi pubblici. Ho chiesto più volte che tale linea, che parte dal centro di Lamezia Terme verso l’Area Industriale e viceversa, pur viaggiando rare volte serve soltanto la zona Nord della stessa Area Industriale quindi invito la Lamezia Multiservizi ad incrementare il numero delle corse ed effettuare il giro completo dei comparti in esso esistenti. La navetta della Lamezia Multiservizi – continua la nota stampa – effettua soltanto due fermate all’interno dell’Area Industriale e non si comprende il perché non esegua il giro completo, fermandosi almeno nei pressi delle rotatorie esistenti all’interno della stessa Area Industriale. Per compiere tutto il giro si consumerebbero due litri di gasolio in più. Per questo servizio, incompleto per numero di corse e per fermate, centinai e centinaia di operai, presumibilmente un migliaio, sono costretti ad usufruire della propria autovettura per dirigersi nei luoghi di lavoro e percorrere 50 km al giorno a proprie spese. All’attuale costo del carburante, pari a circa € 1,70/lt e consumandone circa 3 litri, per 22 giorni, il costo complessivo ammonta a circa € 110,00 al mese. A ciò si aggiunge il pericolo d’incidente sia per la strada stretta, pericolosa e non illuminata. Questa mia richiesta, dettata dal buonsenso per un miglior servizio pubblico nei confronti della classe operaia, Vi sembra un problema tanto difficile da superare?”