Mesoraca: preleva massi da alveo fiume, denunciato 38enne

MESORACA – Prelevava massi rocciosi senza autorizzazione dall’area annessa all’alveo di un fiume per realizzare un terrapieno. Un imprenditore di 38 anni è stato denunciato a Mesoraca dai Carabinieri Forestale per furto, invasione di terreno e violazione delle norme paesaggistiche.
I militari, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato i lavori di realizzazione di un muro di sostegno del terrapieno, alto circa quattro metri, innalzato con l’utilizzo di grossi massi granitoidi assemblati a secco.
Seguendo un autocarro hanno individuato un uomo che, con l’ausilio di un escavatore, prelevava il materiale roccioso dall’area annessa all’alveo del fiume S. Antonio. I lavori effettuati in assenza dei necessari permessi, sono stati immediatamente bloccati. In corso accertamenti per rilevare altre eventuali responsabilità.