Mileto: coltivavano droga nell’orto, in manette marito e moglie

MILETO – I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato e posto ai domiciliari, a Mileto, un uomo di 56 anni, C.M., e la moglie C.A., di 51, con l’accusa di coltivazione di droga.
I militari, durante un servizio di controllo del territorio, all’interno di un terreno parzialmente recintato coltivato ad ortaggi, hanno trovato diciassette piante di cannabis indica dell’altezza media di 50 centimetri. Dai primi accertamenti i carabinieri sono risaliti al proprietario del terreno che raggiunto al posto di lavoro, con una scusa, è riuscito ad avvisare la moglie. La donna si è subito recata nell’appezzamento e ha iniziato ad estirpare le piante senza immaginare, però, che i militari la stessero attendendo.
Durante una successiva perquisizione nell’abitazione dei coniugi sono state trovate altre due piantine di cannabis.