Ministro Lanzetta: “prossimo presidente della Repubblica conosca storia e radice cristiana dell’Italia”

lanzetta_lamezia_400

Per l’esponente del governo Renzi, la Dottrina Sociale della Chiesa rappresenta “una porta che apre al bene comune, fine ultimo della vita politica”.  E’ essenziale – ha aggiunto il Ministro “la presenza nel mondo politico di persone che siano guidate da valori chiave: democrazia, libertà, dignità della persona, solidarietà, partecipazione, lavoro, legalità. Ma per far questo occorre formare una nuova classe dirigente politica che scommetta sulla preparazione dei giovani, incoraggiandoli ad occuparsi del bene comune, a dedicarsi allo studio, a disporsi con atteggiamenti di apertura verso il futuro,  ad essere riferimento affidabile per i cittadini, per imparare a fare politica senza compromessi morali, a rafforzare il senso della legalità e delle istituzioni, ad anteporre sempre gli interessi collettivi a quelli di partito”.