Napoli, accoltella compagna, sorella,madre

Accoltella compagna, madre (è in pericolo di vita), sorella e una vicina: quando i Carabinieri lo vanno a prendere si asserraglia in bagno con un grosso coltello prima di essere immobilizzato e fermato. Gino Roselli, 50 anni, del quartiere napoletano di Chiaia, è stato il protagonista di una vera notte di follia seminando il terrore in diverse abitazioni. Tutto è iniziato alle 3,30 dell’altra notte: l’uomo, per motivi sconosciuti ha aggredito la sua compagna 55enne. Dopo di che l’escalation.