‘Ndrangheta, Processo Gotha: Cassazione annulla arresto Romeo

REGGIO CALABRIA – È stato annullato senza rinvio l’ordinanza di custodia in carcere per il reato di associazione segreta aggravata da finalità mafiose a carico dell’avvocato Paolo Romeo, indagato nell’ambito del processo Gotha in corso di celebrazione a Reggio Calabria. Questa la decisione della V Sezione della Corte di Cassazione.

La Suprema Corte ha dunque escluso direttamente, per insufficienza degli elementi di prova, la gravità indiziaria sia sulla esistenza dell’associazione segreta, sia sulla direzione della stessa da parte di Paolo Romeo.

L’ex parlamentare, che ha già scontato una condanna definitiva per concorso esterno, allo stato resta in carcere poiché sottoposto a misura cautelare per un’altra contestazione di associazione mafiosa, sempre nell’ambito del processo Gotha.

Gli avvocati Carlo Morace e Fabio Cutrupi, difensori di Romeo, esprimono soddisfazione per la decisione della Suprema Corte che segue una precedente decisione di annullamento con rinvio.