Omicidio 79enne a Montauro, sospetti sui vicini

MONTAURO – Due persone potrebbero essere state già arrestate dai carabinieri di Soverato ritenendole i responsabili della morte di Antonio Ranieri, l’anziano che è stato ritrovato cadavere ieri pomeriggio nei pressi del suo podere, in località “Conca”, nel comune di Montauro, e non a Stalettì come si era appreso in un primo momento.
In poche ore le forze dell’ordine e gli inquirenti avrebbero dunque fatto luce sulla vicenda, fermando i due accusati del delitto del 79enne.
A finire in manette – sebbene ancora l’arresto non sia stato confermato dagli investigatori, che hanno portato in caserma diverse persone per ascoltarle – sarebbero così padre e figlio, che la vittima avrebbe conosciuto bene, in quanto suoi vicini.
L’uomo è stato ucciso nei pressi di un suo podere. I presunti autori, di cui ancora non sono note le generalità, secondo gli inquirenti potrebbero aver agito per una questione di confine, da cui ne sarebbe sfociata una lite, degenerata poi nell’omicidio di Ranieri freddato con tre colpi di pistola in testa.