Omicidio Vincenzo e Francesco Torcasio: chiuso il cerchio sul commando

molinaro-vasile-giamp-torcasio_400

«La cosca dei Giampà – ha detto il capo della Mobile di Catanzato, Rodolfo Ruperti – aveva iniziato una vera e propria mattanza contro i Torcasio. Il motivo era il controllo del territorio e delle estorsioni. A scatenare l’ira dei Giampà ci fu la richiesta di pizzo fatta dai Torcasio ad un distributore di benzina controllato dalla cosca avversaria». (fonte Il Quotidiano della Calabria)