Pernat: la prima gara di Motomondiale a Maida sarà nel 2014

Carlo Pernat, manager di Loris Capirossi e consulente di Marco Simoncelli, conta molto sul progetto dell’autodromo dei “Due mari” che sorgerà a Maida in località “Piano della Forca”, a ridosso della nuova strada per Girifalco. Un’area di circa 50 ettari, dove nasceranno anche una struttura alberghiera, commerciale, sportiva e ricreativa. Pernat ha visitato il centro “Ducati Due mari” a testimonianza del grande interesse per questo piano dell’ammontare complessivo di oltre 100 milioni di euro, coordinato da Rocco Anello. Pernat fa presente come «nel Meridione ci sia una passione esasperata per i motori, ma sfortunatamente non si ha la possibilità di seguire le gare per la mancanza di circuiti». E a proposito della scelta di Maida dice: «È una zona che conosco molto bene e che ha le carte in regola per raggiungere un ottimo risultato. C’è tutto: aeroporto, stazione ferroviaria, autostrada. È praticamente perfetta. E poi, Marcello Perri – sostenitore del progetto – è una garanzia, un grande appassionato di moto che crede fermamente nel progetto. Ed io insieme a lui, ci credo moltissimo. Siamo sulla buona strada, tutto va avanti velocemente». Pernat sta raccogliendo molti consensi nel mondo delle due ruote: «Ho parlato con Carmelo Ezpeleta, al quale porterò presto il progetto, l’amministratore delegato della “Doma”, che detiene i diritti del Motomondiale. Ezpeleta mi ha detto di essere felice dell’idea e disponibile. Naturalmente, ho contattato pure altri enti e investitori. Tutti mostrano attenzione per un progetto che porta turismo, soldi e infrastrutture nuove – spiega Pernat – Visto che stiamo parlando di cose reali e non di aria fritta, contiamo per il 2014 di portare qui una gara di Motomondiale. È il nostro obiettivo principale. Il pubblico potrà così vivere l’emozione direttamente. Io mi espongo in prima persona perché le fondamenta sono serie. Coinvolgerò Loris Capirossi, che mi ha già dato un ok di massima, per disegnare il circuito e per altre operazioni. Saremo insieme qui a fine campionato».