Pesca illecita, sequestrati 300 kg di novellame

REGGIO CALABRIA – Nell’ambito dei controlli sulla filiera della pesca disposti dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria, la Guardia Costiera di Roccella Jonica – diretta dal Tenente Pietro Alfano – ha sequestrato nella giornata di martedì scorso del novellame di sarda esposto alle intemperie.

Il venditore ambulante era infatti privo di autorizzazione alla vendita e quindi è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria, mentre il pescato è stato distrutto dopo che i controlli dei veterinari lo avevano giudicato non idoneo al consumo.

Nella notte successiva invece, durante la stessa operazione, sono stati colti in flagranza due autotrasportatori beccati con 300 kg di novellame destinato alla vendita illecita.

Ne è seguito il sequestro del prodotto, che ritenuto idoneo in seguito ai prelievi dei veterinari dell’Asp è stato donato ad enti caritatevoli, e un’ammenda di 25mila euro contestata ai responsabili di detenzione, trasporto e commercio di prodotto ittico sottomisura.