Processo Poseidone rinviato a 19 novembre: difetto notifica

Tra i 23 imputati ex governatore Chiaravalloti, Basile e Papello

E’ stato rinviato al 19 novembre prossimo, per un difetto di notifica, il processo scaturito dall’inchiesta Poseidone su presunti illeciti nella gestione della depurazione in Calabria che doveva cominciare stamani davanti ai giudici del Tribunale di Catanzaro. Nel processo sono imputate 23 persone tra le quali l’ex presidente della Regione, Giuseppe Chiaravalloti, l’ex subcommissario per l’emergenza ambientale, Giovambattista Papello, e l’ex assessore all’ambiente della Chiaravalloti, Domenico Basile.