Reggio Calabria, Berlusconi chiamato a deporre per il processo Scajola

REGGIO CALABRIA – Silvio Berlusconi è stato chiamato a deporre il prossimo 22 gennaio al processo in corso a Reggio Calabria all’ex ministro dell’Interno Claudio Scajola ed alla moglie di Amedeo Matacena, Chiara Rizzo, per procurata inosservanza della pena aggravata dall’avere favorito un’associazione mafiosa dello stesso Matacena. La data è stata fissata dai giudici del Tribunale. “Avevamo intuito – ha detto il legale della Rizzo, Bonaventura Candido – che il pm avesse idea di approfondire un eventuale coinvolgimento della politica nell’organizzazione di trasferimenti di personaggi in Libano.
Per questo avevamo citato Berlusconi e per approfondire il tema della mancata candidatura di Matacena nel 2001. Avevamo intenzione di rinunciare alla deposizione perché i temi sono stati esauditi. Il pm però si è opposto”. “Berlusconi – ha detto il procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo – era tra i testi della difesa e per tale ragione è necessario ascoltarlo per evitare la prossimità della campagna elettorale”.