Reggio Calabria, “Come comunicare al donatore”: svolto il seminario Avis con il sociologo Francesco Pira

Reggio Calabria – Ha citato Cesare Pavese, George B. Shaw e Zygmunt Bauman. Ha sostenuto l’importanza dell’ascolto, del rispetto dell’altro e del modo e del mezzo. Insomma ha messo a disposizione dei presenti una sorta di cassetta. Lo ha fatto il professor Francesco Pira, sociologo e docente di comunicazione all’Università di Messina nel corso del seminario “Come comunicare al donatore” organizzato dall’Avis regionale Calabria mercoledi 15 novembre 2017 presso il Palazzo del Consiglio Regionale a Reggio Calabria. Ha aperto e concluso i lavori il Presidente di Avis Regionale Calabria, Rocco Chiriano. Presenti i vertici dell’Associazione di Reggio e della provincia. Altri sono arrivati da tutte le parti della regione e della provincia di Messina e Catania. Al seminario hanno assistito anche le ragazze e i ragazzi che stanno facendo il servizio civile presso le sedi Avis che continuano la loro attività di formazione. Hanno portato il saluto la Presidente della sezione di Reggio Myriam Calipari, il Consigliere Nazionale di Avis, il reggino Mimmo Nisticò, e il Vice Presidente Vicario, Paolo Marcianò.
Pira, consulente del progetto comunicazione di Avis regionale Calabria ha parlato per oltre un’ora e poi ha risposto alle tante domande poste nella fase del dibattito. “Il mezzo non è il messaggio – ha sostenuto nel corso della sua relazione il professor Pira- ed in un momento in cui abbiamo tanti mezzi di comunicazione a disposizione non dobbiamo perdere l’occasione per sviluppare relazioni proficue con i futuri donatori che possono essere anche i futuri dirigenti. E anche le nuove tecnologie possono essere mezzi straordinari per raggiungere i donatori. Basta trovare codici e linguaggi appropriati in tutti i momenti di contatto: dalla telefonata alla mail, dalla campagna di comunicazione alla pagina Facebook, dal depliant al video su youtube”.
Soddisfatto al temine dell’incontro il Presidente regionale di Avis Calabria, Rocco Chiriano, che ha ribadito che comunicare bene significa anche svolgere al meglio l’attività di volontari in tutto il territorio. Il professor Pira con video e power point ha mostrato anche alcuni momenti di alta comunicazione sociale a livello internazionale.