Reggio Calabria: La quarta commissione ha approvato due proposte di leggi regionali, tutti soddisfatti

Reggio Calabria – La quarta Commissione consiliare,’Assetto e utilizzazione del territorio, Protezione dell’Ambiente’, presieduta da Alfonso Dattolo (UdC), ha approvato all’unanimità due di iniziativa della Giunta regionale. La prima, è un adeguamento di cui all’art. 49 della legge 34/2010, impugnato dal Governo, ‘in materia di servizi aeroportuali connessi al trasporto aereo di passeggeri e merci svolti da società partecipata dalla stessa’; la seconda, invece, concerne una modifica dei tempi di applicazione della normativa ‘per i soggetti attuatori di Programmi di Recupero Urbano, rilocalizzati e rideterminati con provvedimento del commissario ad acta’,  per cause non imputabili alle loro inadempienze, al fine di evitare il disimpegno delle risorse previste per tale obiettivo.

L’organismo, inoltre, ha esaurito il programma di audizioni su una proposta di legge di iniziativa del presidente Dattolo in materia di ‘ e promozione del termalismo in Calabria’, con l’intervento del direttore di Federterme, Crudeli. Nel prosieguo dei lavori, la Commissione  ha altresì audito i rappresentanti di (Cava), Ordine degli Ingegneri ( Cirianni e Saccà), Ordine degli Architetti (Malara), Collegio dei Geometri (Baronetto e Mazzei), Ordine dei Geologi (Violo), e Lega Coop (Romano), su due iniziative legislative, una, del consigliere Rosario Mirabelli (Misto),  l’altra, della  Giunta regionale, in materia di ‘sviluppo per l’abitare sostenibile nel’edilizia residenziale pubblica e privata’. Successivamente, la Commissione ha incardinato la discussione su una proposta di legge del consigliere Franco Morelli (PdL), concernente ‘disposizioni in materia di tutela dalle esposizioni a , elettrici ed elettromagnetici’. Sulle proposte di legge (termalismo, edilizia sostenibile e tutela dalle esposizioni dei ed elettromagnetici), la Commissione ha deciso di porre entro le ore 12,00 di lunedì 18 luglio, il termine massimo per la presentazione degli eventuali emendamenti ai testi, e fissato per il giorno successivo, martedì 19 luglio, l’esame di merito definitivo dei provvedimenti.

La Commissione, ancora, ha preso atto della risposta del Commissario dell’Arpacal di avviare una indagine epidemiologica per l’accertamento dell’eventuale maggiore presenza di patologie tra la popolazione residente nella zona denominata ‘quartiere viale dei giardini’ del comune di Paola, poiché alcuni consiglieri regionali (, Scalzo e altri), ed un intervento dello stesso presidente Alfonso Dattolo, avevano segnalato il caso della famiglia Politano di quel comune, “i cui membri sono quasi tutti deceduti a causa di patologie tumorali che sembrerebbero dovute all’inquinamento atmosferico ed elettromagnetico causato da una centralina – come di legge nella lettera inviata dal presidente Dattolo all’Arpacal il 15 giungo scorso – dell’ex Azienda di Stato per i sevizi telefonici, successivamente passata nella disponibilità di Iritel, Telecom, e, infine, Poste Italiane”.

“La seduta di oggi – ha commentato il presidente Dattolo a conclusione dei lavori – ha posto in essere le condizioni per l’approvazione di tre importanti provvedimenti legislativi, attesi da tempo, prima della pausa . La larghissima partecipazione, in termini di idee e di proposte di miglioramento delle normative, del partenariato sociale, istituzionale e dei rappresentanti degli ordini professionali, è un segnale di forte coesione della società calabrese su argomenti che possono significativamente contribuire allo sviluppo civile ed economico della nostra terra. Voglio infine ringraziare – ha concluso Dattolo – il direttore generale della Giunta, Franco Zoccali, i dirigenti del dipartimento turismo, Anastasi, e dei Lavori Pubblici, Capritto, per la loro produttiva presenza a supporto dei lavori dell’organismo e per le puntuali indicazioni forniteci”.

Ai lavori hanno partecipato i consiglieri: Magno (PdL), Adamo (Misto), (Misto), (Misto), Mirabelli (Misto), Rappocciolo (Insieme per la Calabria), Franchino (), Guccione (), Orsomarso (PdL), Grillo (Scopelliti presidente), De Masi (IdV), Scalzo (), Caputo (PdL), e Battaglia (PdL).