Riapertura dello storico calzaturificio “Cesare Firrao”

calzaturificio_cesare_firrao_inaugurazione

Tra le personalità intervenute i neo consiglieri reglionali Giuseppe Aieta e Mauro D’Acri oltre al presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti.
Il laboratorio storico riprenderà dunque la sua produzione da Gennaio con due appuntamenti già in programma: il primo nel mese di giugno al Pitti di Firenze ed il secondo riguarda una proficua collaborazione con la squadra di calcio Udinese. L’avvio della produzione sarà accompagnato anche dall’apertura del punto vendita aziendale dove potranno essere acquistati i primi nuovi modelli con particolari prezzi di lancio.

L’originario laboratorio, nato oltre quarant’anni fa su iniziativa di alcuni esponenti della famiglia Altomare, si prepara a ripartire con la nuova guida imprenditoriale, ALBA 94, del quale fanno parte anche i figli dei primi fondatori, sulla scia di una tradizione familiare che è destinata a non morire e a rilanciare un nuovo progetto con maggiore grinta. Un’iniziativa importante che nasce in un territorio afflitto dalla crisi economica e dalla mancanza di posti di lavoro e che si pone l’obiettivo non solo di creare nuova occupazione e di mantenere in vita le tradizioni storiche e culturali dell’artigianato locale, ma anche quello di restituire alla sua terra d’origine il livello di qualità e di eccellenza per il quale la Calabria ha sempre ottenuto riconoscimenti di grande valore.