Rizziconi: nascondevano armi e droga in casa e in auto, arrestati padre e figli

RIZZICONI – Ieri mattina, a Rizziconi, in Contrada Bosco Selvaggio Olmolongo, al termine di un servizio mirato di controllo del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, in stretta sinergia con il personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, sono stati arrestati in flagranza di reato, G.G., di 53 anni, ed i figli M.G., e G.G., di 26 e 21 anni, perché ritenuti responsabili del reato di detenzione illecita di arma comune da sparo clandestina e relativo munizionamento, nonché dei reati di ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari operanti a seguito di un’accurata e prolungata perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione della famiglia, hanno rinvenuto, abilmente occultati all’interno di alcune pertinenze della loro proprietà e di autovetture a loro intestate, un revolver marca Smith & Wesson 357 magnum con matricola abrasa, una pistola di fabbricazione ceca cal. 6.35 completa di caricatore con 6 cartucce e con matricola abrasa, nonché un totale di 1,3 kg.di marijuana, suddiviso in diverse confezioni.

Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria, dati i gravi elementi indizianti a loro carico, i tre soggetti sono stati tratti in arresto e messi a disposizione del P.M. di turno presso la Procura di Palmi che ha disposto l’immediata associazione presso la Casa Circondariale di Palmi in attesa della convalida.

Le armi, le munizioni e la sostanza stupefacente sono state sottoposte a sequestro in attesa dell’effettuazione delle successive analisi balistiche e biologiche da parte del R.I.S. di Messina.