Scontro tra Daneco e Multiservizi

La Multiservizi annuncia lo stop momentaneo della raccolta dei rifiuti in città e nei comuni di Amantea, Girifalco, Curinga, Maida, San Pietro a Maida, Cortale, Marcellinara, Miglierina, Falerna, Platania, San Mango d’Aquino e Martirano; e parla di un guasto interno all’impianto Daneco dell’area ex Sir, ma dall’azienda smentiscono, anzi garantiscono: “Solo un blocco momentaneo nella mattinata, poi i camion hanno ricominciato a scaricare”. Quindi è scontro tra la Daneco e la Multiservizi. Da quest’ultima fanno sapere: “La situazione è di estrema difficoltà in quanto tutti i nostri mezzi che avevano proceduto ad effettuare il primo turno di raccolta sono attualmente pieni e, non potendo scaricare, non possono essere utilizzati per i previsti e quotidiani turni pomeridiani. Non saremo nelle condizioni di garantire il regolare servizio e, anche qualora il guasto all’impianto Daneco venisse riparato in tempi ristretti, le difficoltà di conferimento per gli inevitabili ritardi accumulati impediscono un ritorno alla normalità del servizio in tempi ragionevoli”. Daneco fa sapere: “Il commissario per l’emergenza ha ordinato da agosto il conferimento di 520 tonnellate di rifiuti, mentre prima era di 360 tonnellate al giorno. Ecco perchè a volte l’impianto di trattamento dei rifiuti fa fatica a smaltire tutto in tempo, e si crea qualche ritardo”.