Tampona moto su A2 sotto l’effetto di alcool e stupefacenti, denunciato 43enne leccese

REGGIO CALABRIA – Un grave incidente stradale si è registrato l’altra sera lungo l’autostrada “A/2 del Mediterraneo” nel tratto tra Gioia Tauro e Palmi. Immediato l’intervento delle pattuglie della Polizia Stradale che hanno constatato il ribaltamento di un’autovettura condotta da un uomo di 43 anni leccese che ha tamponato una moto di grossa cilindrata con 2 persone a bordo, zio e nipote di 12 anni. I due autisti dei mezzi, dopo le prime cure, sono stati dimessi mentre il minore è ancora ricoverato presso il nosocomio di Reggio Calabria. Sul posto sono intervenute le autombulanze del 118 per soccorrere le persone coinvolte. Il personale della Polstrada di Palmi ha effettuato i primi accertamenti sulla scienza dell’incidente, rinvenendo nell’abitacolo del veicolo uno spinello ancora acceso. L’autista dell’autovettura è stato quindi sottoposto ad accertamenti psicofisici presso l’Ospedale di Polistena ed è stato trovato positivo alla cocaina, cannabinoidi e con un tasso alcolemico pari a 2.0 per litro. Il personale della Polizia Stradale di Palmi ha provveduto al sequestro dell’autovettura ed al ritiro della patente all’uomo che è stato altresì denunciato in stato di libertà per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti e sotto l’influenza dell’alcol. Sono in corso ulteriori accertamenti volti a stabilire l’esatta dinamica del sinistro.