Tribunale di Lamezia Terme: gravi carenze di personale, mezzi e strutture. Il Comitato Civico SINTAL ricevuto dal dr. Brattoli e dal dr. Prestinenzi

tribunale_lamezia

L’Avv. Materasso, dal canto suo ha evidenziato che il Comitato Sintal è ancora una volta pronto ad esporsi per ottenere il potenziamento del Tribunale e di metterlo nelle condizioni di operare in modo adeguato. «Siamo pronti a mettere in campo – ha proseguito Materasso – ogni forma di confronto e protesta, garbata ma decisa, per ottenere l’adeguamento dell’organico e la dichiarazione di sede disagiata, che a Lamezia spetta di diritto».
L’Avv. Zofrea, ha ribadito che «anche la Camera Penale è pronta ad adottare insieme agli altri organismi, iniziative forti che possano portare il Tribunale ad un adeguato livello di funzionalità, così per come richiede la domanda di giustizia di questo importante territorio».
L’Avv. Panedigrano per ANF ha posto in risalto che «facendo la scelta sulle sedi disagiate capo al Ministro di Giustizia e al CSM, è necessario chiedere con forza ai parlamentari e a tutti gli altri rappresentanti politici lametini di far finalmente sentire la loro voce a Ministro e CSM per ottenere a Lamezia il riconoscimento di sede disagiata ed evitare così che non venga vanificato l’immane sforzo fatto per mantenere in vita il Tribunale».
A conclusione dell’incontro le tre associazioni forensi, hanno ribadito l’intenzione di riprendere insieme su questi temi una forte iniziativa dal basso.

Il Presidente del Comitato Civico S.I.N.T.A.L. – Avv. Cesare Materasso

Il Presidente della Camera Penale – Avv. Giuseppe Zofrea

Il Presidente dell’Associazione Nazionale Forense – Avv. Nicolino Panedigrano