ULTIM’ORA: RITROVATI CAPI D’ABBIGLIAMENTO APPARTENENTI A VINCENZO PRONESTI

vigili_ricerche

Le ricerche sono effettuate dai Vigili del Fuoco, dalla protezione civile “Malgrado Tutto” e dagli uomini del reparto speciale Saf (speleo-alpino-fluviale) che stanno perlustrando l’alveo del torrente scandagliano ogni anfratto e setacciando palmo a palmo il corso d’acqua che sfocia nel fiume Amato.

Agli agenti del commissariato di pubblica sicurezza la mamma e il fratello di Vincenzo Pronesti hanno riferito che il familiare era uscito da casa ieri mattina, in pigiama, intorno alle 9.20 senza più fare rientro. I congiunti hanno inoltre riferito che l’uomo, sottoposto da 18 anni a cure mediche, era da qualche tempo preoccupato per la sua pensiona a causa dei tagli del decreto “Salva Italia”. L’apprensione avrebbe scatenato una reazione suicida perchè preoccupato di non potere più far fronte alla vita d’ogni giorrno.

E se anche il suicidio di un solo cittadino è da imputare al decreto “Salva Italia” i nostri CARI POLITICI, seduti su comode e sicure poltrone, dovrebbero forse riflettere e operare seriamente per salvare l’Italia ma soprattutto salvaguardare i cittadini che sono gli unici a pagare la e per la crisi.