Una denuncia ed una esecuzione di misura cautelare da parte della Polizia Municipale

E’ stata eseguita stamattina dal nucleo di P.G. della Polizia Municipale la misura cautelare disposta dal GIP del tribunale lametino a carico del soggetto che il 29 agosto scorso aveva causato un incidente ed era fuggito. S.M. di anni 54, grazie ad una certosina attività investigativa era stata rintracciato e denunciato per fuga da incidente ed omissione di soccorso. Stante l’azione particolarmente sprezzante delle norme che regolano la circolazione stradale (il veicolo era anche privo di assicurazione) ed i pregiudizi del soggetto, allo stesso è stata applicata la misura cautela dell’obbligo di firma presso la P.G.

Ed di ieri invece la denuncia a piede libero di un soggetto per rifiuto di generalità. La persona, che aveva richiesto un intervento per un passo carraio ostruito, alla vista dell’operatore, dapprima ha lamentato il ritardo dell’intervento, poi ha preteso che l’operatore sanzionasse il conducente del veicolo anche dopo che lo stesso aveva liberato il passo carraio. Richiesto di esibire il documento o le generalità, ha rifiutato. Solo l’intervento di una pattuglia in ausilio ha portato alla ragione il soggetto, che dopo numerose insistenze, prima di essere sottoposto a fermo per identificazione, ha fornito generalità e documenti. Inevitabile il deferimento alla autorità giudiziaria lametina per il reato previsto e punto dall’art. 651 del codice penale.