Vento e nubifragi in Sicilia e Calabria. Disagi ai Mondiali di scherma

Ondata di maltempo nel sud della Penisola: forti venti e piogge hanno causato disagi alla circolazione stradale. Brusca diminuzione delle temperature.

Ondata di maltempo al sud della Penisola. Colpite da forti temporali soprattutto Sicilia e Calabria. A Catania grandi difficoltà per gli automobilisti che si sono trovati le strade allagate. Disagi anche in tutta la Calabria: a causa del vento forte è stato disposto il divieto per i mezzi pesanti di percorrere il tratto cosentino della statale 18. La pioggia è comparsa invece in tutte le province calabresi. Temperature in picchiata.Nel Reggino si sono verificati degli incidenti stradali di lieve entità. Sulle statali e sull’autostrada A3 il traffico è regolare. La polizia stradale ha intensificato i controlli per evitare che si verifichino disagi alla circolazione.

Dalla notte in tutta la regione le belle giornate primaverili dei giorni scorsi hanno ceduto il posto al freddo. A Camigliatello, nel cuore della Sila, dove domenica è comparsa la prima neve, stamani la temperatura è scesa fino a 2 gradi.

Sicilia, disagi ai Mondiali di scherma a causa del maltempo
Il nubrifagio che si è abbattuto nel catanese ha reso difficoltoso il transito nelle principali arterie, nonché l’accesso al rione Plaia e all’area del Palaghiaccio. Sul posto i vigili del fuoco con le idrovore. A causa di un black-out di energia elettrica, le gare dei Mondiali di scherma, in programma per oggi, hanno subito un ritardo di circa 40 minuti.

Mare forza 7, disagi per le isole
Il forte vento e il mare forza 7 continuano a isolare quasi del tutto le Eolie, in particolare Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi. Pompieri e uomini della locale Protezione civile sono impegnati a Lipari per allagamenti in case, negozi e strade e la presenza di fango e detriti causata da una frana nella borgata di Quattropani che ha bloccato la strada d’accesso e provocato il conseguente isolamento di una decina di famiglie.