Vibo Valentia: studenti intossicati all’Istituto “Capialbi”, sospeso il fornitore del servizio di ristorazione

VIBO VALENTIA – I carabinieri della Stazione di Vibo Valentia, insieme a quelli del Nas di Catanzaro e al personale dell’Asp di Vibo, hanno effettuato un controllo nell’esercizio commerciale che aveva fornito all’Istituto “Capialbi” dove, il 24 aprile scorso, diversi studenti e alcuni tra operatori scolastici e docenti avevano dovuto ricorrere alle cure in ospedale per un’intossicazione. Dall’accertamento sarebbero emerse gravi carenze igienico-strutturali che hanno portato alla sospensione immediata dell’attività di ristorazione con la chiusura della cucina e del deposito alimentare.
A dare impulso ai controlli è stata la denuncia sporta in caserma dai genitori dei ragazzi.