Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cuba condanna le dichiarazioni degli Stati Uniti contro la Cina

Cuba ha condannato oggi le dichiarazioni del governo degli Stati Uniti che cercano di minare l’unità e l’integrità territoriale della Repubblica popolare cinese.

Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez Barilla ha affermato oggi nel suo account sul social network su Twitter che l’isola ribadisce la sua ferma posizione a sostegno del principio della Cina unica e il suo rifiuto di interferire nei suoi affari interni.

“#Cuba condanna le dichiarazioni del governo degli Stati Uniti che stanno cercando di minare l’unità e l’integrità territoriale della #Repubblica Popolare Cinese. Ribadiamo la nostra ferma posizione a sostegno del principio di una sola Cina e il rifiuto di interferire nei suoi affari interni. ” Il ministro degli Esteri cubano ha twittato.

Questo martedì, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha scritto su Twitter che Taiwan dovrebbe essere più coinvolta nelle Nazioni Unite, poiché è un partner statunitense essenziale e un successo democratico.

Di fronte a tali affermazioni, il Global Times cinese ha pubblicato oggi un editoriale che denuncia le parole di Blinken come lesive del principio di una sola Cina.

Da parte sua, un portavoce dell’Ufficio per gli affari di Taiwan a Pechino, Ma Xiaoguang, ha confermato che Taiwan come parte della Cina è coperta dalla rappresentanza del colosso asiatico alle Nazioni Unite.

Nel frattempo, il viceministro degli Esteri cubano Anayansi Rodriguez Camejo ha dichiarato oggi su Twitter che il rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale degli Stati e la non ingerenza nei loro affari interni sono tra i principi della Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale. Difendi Cuba, la Cina e tutti i paesi del mondo.

READ  Gli Stati Uniti si impegnano a mandare Assange in prigione australiana se estradato - Prensa Latina

Il diplomatico cubano ha aggiunto che questo rispetto è alla base della pacifica convivenza tra i Paesi.

“Il rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale degli Stati e la non ingerenza nei loro affari interni sono i principi della Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale che difendiamo per il bene di #Cuba, della #Cina e di tutti i Paesi del mondo. Questo rispetto è il fondamento della coesistenza pacifica di e/states”.