51ª Edizione dei Premi Nazionali “Rhegium Julii”: i nomi dei finalisti

REGGIO CALABRIA – Con il prossimo mese di dicembre torna la 51 edizione dei Premi nazionali Rhegium Julii per la narrativa, saggistica, giornalismo, poesia, studi meridionalistici intitolati rispettivamente a Corrado Alvaro, Leonida Repaci, Rastignac (alias Vincenzo Morello) Lorenzo Calogero e Gaetano Cingari.
La Giuria presieduta dal poeta Corrado Calabrò e composta da Giuseppe Caridi, Gioacchino Criaco, Luca Desiato, Mimmo Gangemi, Dante Maffia, Anna Mallamo, Domenico Nunnari, è stata invitata a designare i vincitori della edizione 2018, sulla base dei dati raccolti dalla Segreteria Generale dei premi, coordinata da Pino Bova.

Questa la rosa dei finalisti sulla quale si dovrà pronunciare la Giuria:

NARRATIVA – Premio Corrado Alvaro

Viola Ardone con Il treno dei bambini –editore Einaudi
Stefania Auci con I leoni di Sicilia – editore Nord
Erri De Luca con Impossibile – editore Feltrinelli

SAGGISTICA – Premio Leonida Repaci

Alberto Angela con Meraviglie – editore Rai libri
Gianfranco Bertone con I Sospeso tra due infiniti – editore Longanesi
Ginevra Bompiani con L’altra metà di Dio – editore Feltrinelli
Roberto Galasso con Il libro di tutti i libri – editore Adelphi

GIORNALISMO – Premio Rastignac

Mario Calabresi con La mattina dopo – editore Mondadori
Federico Rampini con L’oceano di mezzo – editore Laterza
Paolo Rumiz con Il filo infinito – editore Feltrinelli

POESIA – Premio Lorenzo Calogero

Franco Arminio con L’infinito senza farci caso – editore Bompiani
Renè Corona con La conta imprecisa – editore Puntoacapo
Marco Onofrio con Anatomia del vuoto – editore La vita felice

STUDI MERIDIONALISTICI – Premio Gaetano Cingari

Antonella Orefice- con Eleonora Pimentel Fonseca/ L’eroina della Repubblica napoletana del 1799 – Editore Salerno;
Carmine Pinto – La guerra per il Mezzogiorno – editore Laterza
Luigi Scoppola Iacopini con La Cassa per il mezzogiorno e la politica 1950-1986 – Editore laterza

Una notevole sorpresa potrebbe arrivare anche per l’attribuzione del Premio internazionale “Città dello Stretto” per il quale la Giuria pensa ad una personalità ancora top secret ma molto conosciuta in tutto il mondo.

La consegna dei Premi Rhegium Julii del 2019 coinciderà con la chiusura delle iniziative annuali e si terrà domenica 15 dicembre prossimo, alle ore 21, al Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria alla presenza di un Ministro in carica, del Presidente del Consiglio regionale on. Nicola Irto, del Sindaco della Città Metropolitana Avv. Giuseppe Falcomatà e delle autorità regionali e locali.