Al via la stagione “Teatromusica” 2019-2020 di Morano Calabro

MORANO CALABRO – Dopo il gran successo della scorsa stagione, Morano Calabro è pronta a far ridere, sempre più di gusto, i suoi spettatori. È tutto pronto per la nuova stagione “Teatromusica”, quest’anno dal 27 ottobre al 10 maggio, che punta sui grandi nomi del teatro napoletano contemporaneo. Un cartellone composto da 17 appuntamenti che riempiranno l’Auditorium “Massimo Troisi” non solo di risate nel pieno stile della commedia partenopea, ma anche di musica per festeggiare i 20 anni dell’Orchestra di Fiati cittadina con composizioni da Rossini a Morricone, passando per De André.
L’Allegra Ribalta, compagnia teatrale e associazione organizzatrice, apre le porte, come di consueto, a compagnie amatoriali ma investe sempre più nei professionisti. Operazione, questa, volta a regalare al pubblico di tutta la Calabria risate di qualità, puntando sui grandi nomi della commedia contemporanea, conosciuta anche in tv.
Spettacoli da non perdere saranno quelli con Giacomo Rizzo, Piero Procopio, Maria Bolignano direttamente da Made in Sud su Rai 2, e Gabriele Cirilli.
E poi ci sono i pluripremiati padroni di casa, diretti dalla regia di Casimiro Gatto, che si esibiranno in “Nu bambinello e tre San Giuseppe”, e “Taxi a due piazze” esilarante commedia di Ray Cooney. Entrambi gli spettacoli dell’Allegra Ribalta, rispettivamente in scena l’8 novembre e l’8 marzo, si replicheranno con 3 recite ciascuno.
Una stagione sempre più ricca, quindi, in compagnia di artisti selezionati dalla direzione artistica di Francesco Guaragna e dal Presidente dell’Associazione, Massimo Celiberto. Sarà lo stesso Presidente, musicista internazionale e direttore dell’Orchestra di Fiati, a dirigere gli appuntamenti musicali dedicati ai 20 anni di carriera dell’Orchestra come l’omaggio a Ennio Morricone, quello a Fabrizio De André ed il consueto concerto di natale del Coro Polifonico della città. Spazio, infine, anche quest’anno alla lirica che per la stagione 2019/2020 ha scelto Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.
Morano Calabro continua ad essere il cuore culturale del Pollino attirando tutti gli amanti del teatro napoletano fino alla prossima primavera.