Geopolitica, guerra in Siria e in Donbass: conversazione con il fotoreporter di guerra Giorgio Bianchi a Lamezia

LAMEZIA TERME – Sentire l’odore delle cose, essere lì in quel momento, riuscire a comprendere quanto accade in situazioni difficili, immortalare con lo scatto fotografico una scena a pochi passi dalla morte quando il minimo errore può essere fatale: questo è il fotoreporter di guerra, questo è Giorgio Bianchi.
Insignito di numerosi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali per la sua professione, sarà presente giovedì 9 maggio alle ore 17.00 al Chiostro Caffè Letterario – Piazzetta S. Domenico a Lamezia Terme in un incontro organizzato da Cantiere Laboratorio e dall’Osservatorio sulle Comunità Cristiane in Medio Oriente.
L’intervento di Giorgio Bianchi sarà preceduto dalla presentazione di Vittorio Gigliotti a nome delle sigle organizzatrici l’evento.
A Giorgio Bianchi il compito di spaziare dallo scenario geopolitico internazionale alle sue esperienze personali sui vari fronti di guerra: da quello siriano a quello del Donbass a 5 anni dall’inizio di una guerra in Europa che si vorrebbe far passare sotto silenzio.
Un importante appuntamento da non perdere per acquisire quelle informazioni dal campo che danno la possibilità, a ciascuno di noi, di comprendere fatti e avvenimenti senza filtri e censure.