La Calabria di “ComeTe” nel magnifico scenario della Riviera dei Cedri a Scalea

SCALEA – Il romanzo ComeTe di Carlo Minervini (premio Costa d’Amalfi Libri 2016) sarà presentato domani, 6 giugno, nel meraviglioso scenario della Riviera dei Cedri. L’evento si terrà presso la Biblioteca Comunale di piazza Maggiore De Palma, nel suggestivo Palazzo Spinelli di Scalea. La presentazione, organizzata dall’associazione Alaska in collaborazione con la Pro Loco della bella cittadina tirrenica, avrà luogo alle 18,30.

A dialogare con l’autore, dopo i saluti del presidente della Pro Loco Giovanni Le Rose, sarà Miriam Petrone (Università della Calabria).

ComeTe (Falco Editore) è un atto d’amore verso la Calabria, la terra delle contraddizioni che viene raccontata borgo dopo borgo, città dopo città, in un viaggio salvifico che ne attraversa la storia, le leggende, i miti, la bellezza e la contraddizione.

La sinossi

Il ragazzo si sveglia dalla seduta di ipnosi: la chiave del suo malessere è tra i ricordi che ha cancellato, sopraffatto dalla bellez­za. La possibilità di risollevarsi è, invece, nel viaggio. Inizia così un percorso nello spazio che porterà il protagonista a vi­vere esperienze, sogni, allucinazioni nel tempo. Di città in città, di borgo in borgo, il suo cammino verso la salvezza impossi­bile si perde nella regione delle contrad­dizioni, quella che diede il nome all’Italia.

Qui, tra miti, località, leggende e perso­naggi si dipana la storia di un giovane col­lezionista di luoghi che impara a diventare uomo, tra ricordi fievoli e potenti passio­ni. La salvezza risiede negli occhi di una donna e nelle latebre di un passato per­duto, svelato soltanto nel sorprendente finale, in un romanzo avvincente, che spa­zia tra il sogno, l’evocazione, la memoria e la realtà.

L’autore

Carlo Minervini è giornalista e cultore di Letteratura Italiana presso l’università della Calabria. Dal 2002 scrive per il quotidiano Gazzetta del Sud. È stato autore e conduttore della trasmis­sione televisiva culturale In punta di penna e ha collaborato alla rivista del pro­gramma di Rai Due Voyager. Insegna Storia e Letteratura negli Istituti Superiori. Ama la bellezza in tutte le sue forme e crede che le domande siano più impor­tanti delle risposte. Ma non ne è comple­tamente certo. ComeTe è il suo primo romanzo.