Lamezia, da domani le celebrazioni per la festa di S. Antonio di Padova: benedizione dei bambini in due giorni distinti

LAMEZIA TERME – Da domani, 12 giugno, entreranno nel vivo le celebrazioni della festa di S. Antonio di Padova che, come già avvenuto per la Tredicina, si svolgeranno nel rispetto delle norme del Governo e delle indicazioni della Chiesa italiana per la prevenzione del contagio.
Alle 10.30 di domani, venerdì 12 giugno, la santa Messa presieduta dal ministro provinciale dei Cappuccini di Calabria fr. Pietro Ammendola, durante la quale il sindaco e l’amministrazione comunale offriranno come da tradizione il cero votivo, rinnovando l’atto di affidamento della città alla protezione del Santo. Alle ore 23.00 la celebrazione del Transito di S. Antonio, con la rievocazione delle ultime ore della vita del Santo. A mezzanotte la santa Messa presieduta dal ministro provinciale dei Cappuccini di Calabria fr. Pietro Ammendola. Nel corso della notte, dopo la Messa, sarà possibile rimanere in Chiesa in preghiera.
Sabato 13 giugno sante Messe alle ore 5.30, 7.00, 8.30, 10.00. Alle ore 11.00 santa Messa solenne. Alle ore 19.00 celebrazione dei Vespri e santa Messa.
Per partecipare alle celebrazioni del 12, 13 e 14 giugno, non saranno richiesti pass. Le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza, con i volontari che, come in tutti questi giorni, vigileranno sul rispetto del distanziamento dovuto. Sono previsti i pass esclusivamente per partecipare alla benedizione dei bambini che quest’anno si svolgerà in due giorni diversi: sabato 13 giugno alle 17.30 e domenica 14 giugno alle 17.30. Da oggi e nei prossimi giorni è possibile richiedere il pass recandosi al Santuario.
Domenica 14 giugno, solennità del Corpus Domini, le sante Messe alle ore 8.00, 9.30, 11.00 e 19.00. Dopo le sante Messe delle ore 11 e delle ore 19, ci sarà la benedizione eucaristica sul sagrato della Chiesa che, nella celebrazione vespertina, sarà preceduta dall’Adorazione solenne.
I frati cappuccini guidati dal guardiano del convento fr. Bruno Macrì, invocano su tutti, in particolare sulla nostra città, per intercessione di S. Antonio, la benedizione del Padre e ringraziano di cuore tutti i fedeli.